Olimpiadi, l'Italbasket cede con onore alla super Australia 83-86

Marco Spissu ripreso prima della gara con l'Australia in cui ha esordito alle Olimpiadi

Spissu esordisce ai Giochi nel quintetto iniziale. Prossimo impegno sabato contro la Nigeria

TOKYO. Una splendida Italbasket si arrende soltanto negli ultimi secondi alla fortissima Australia, autorevole candidata a una medaglia. Nella seconda gara del mini-girone olimpico, gli azzurri di Meo Sacchetti hanno perso per 86-83 al termine di una gara condotta per lunghi tratti nel primo tempo, e nella quale Gallinari e compagni sono sempre rimasti in partita.

L’Italia ha schierato in quintetto il sassarese Marco Spissu, che è rimasto in campo per poco più di 5 minuti, ed è arrivata a metà gara avanti, 45-44. L’Australia, infarcita di stelle da Nba, ha piazzato un break importante a metà del terzo periodo ma gli azzurri hanno reagito, restando sempre in scia. Nel finale Fontecchio e Mannion hanno provato a trascinare gli azzurri al sorpasso, ma l’enorme divario a rimbalzo (30-44, con ben 16 offensivi conquistati dagli australiani) hanno fatto la differenza.

Top scorer per gli azzurri proprio Fontecchio (22 punti) e Mannion (12); in doppia cifra anche Polonara (12). Nell’altra sfida del girone B, la Germania ha battuto la Nigeria per 99-92. L’Italia tornerà in campo sabato alle 6,40 italiane contro la Nigeria: una vittoria garantirebbe il pass per i quarti di finale.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes