sport

Con la Nuova Sardegna il calcio ritorna giovane

Dal 20 giugno al 3 luglio in campo all’Acquedotto 19 club e 920 baby calciatori.Il torneo nasce dalla Torres in collaborazione con la Fondazione Torres e il Centro sportivo


16 giugno 2022


SASSARI. n torneo di calcio giovanile è l’apice e l’epilogo di ogni stagione di calcio. Il primo Torneo di calcio giovanile La Nuova Sardegna è epilogo e apice della stagione agonistica appena conclusa, momento fortemente voluto dal giornale – che riprende così un discorso interrotto qualche anno fa – e dalla Torres, fresca di vittoria della finalissima playoff nel girone G di serie D e protagonista di un'annata densa intensa e ricca di soddisfazioni, figlia del nuovo corso societario rossoblù e di una programmazione che guarda lontano e parte da lontano. A partire dalla cura del vivaio.

L’evento, organizzato in collaborazione con La Nuova Sardegna, sarà patrocinato dal Centro sportivo italiano di Sassari e avrà nella Fondazione Torres un prezioso partner a sostegno dell’iniziativa. Una delle coppe, grazie all’impegno della Fondazione, porterà il nome di Giovannino Oggiano, ex torresino, uomo di sport che ha lasciato un ricordo indelebile nella tifoseria rossoblù. Ogni progetto calcistico, in generale ogni progetto sportivo, deve partire dal vivaio (settore giovanile e Scuola calcio) per dare forza alle sue radici e avere rami forti da cui nel tempo raccogliere frutti da destinare ad alimentare la prima squadra e l'intero movimento. Il calcio ha inoltre una importante funzione educativa, momento di condivisione aggregazione e inclusione con pochi eguali, che accompagna il bambino nelle prime fasi della sua crescita, lo educa al divertimento insegnando poi le regole del gioco che accompagneranno i baby calciatori sino alla Juniores, pronti a spiccare il volo.

Divertirsi, giocare, imparare, confrontarsi: il primo Torneo giovanile La Nuova Sardegna sarà questo e tanto altro: due settimane di gioco, dal 20 giugno al 3 luglio 14 giornate di calcio, 5 categorie ammesse, 46 squadre a confrontarsi, circa 920 giocatori in campo e 19 società partecipanti. «Avevamo un obiettivo: restituire la Torres alla città – spiega Stefano Udassi, presidente della Torres –. Per farlo serviva anche riconquistare i giovani, la linfa vitale di ogni sport, quelli su cui si possono fare programmi e costruire progetti. Siamo quindi felici di poter dare il nostro contributo insieme alla Nuova Sardegna e chi ha fatto in modo che a Sassari si svolga un torneo dedicato a loro. In tal senso il primo torneo di calcio giovanile La Nuova Sardegna rappresenta un traguardo raggiunto, un’opportunità da cogliere un punto di partenza. Ci saranno anche i nostri giovani, con la maglia della Asd Torres e dell’Academy Torres.

Tante partite, ben due settimane di calcio. Facciamo innamorare i nostri ragazzi e ragazze del calcio. Facciamo che si divertano e speriamo un giorno di poter vedere qualcuno di loro, magari, con la maglia della Torres” conclude il numero uno rossoblù. Nel corso della prima settimana del torneo i match avranno inizio alle ore 16.30 e andranno avanti sino alle ore 21; la seconda settimana gare gli incontri cominceranno alle 16.30 ma la giornata sportiva si chiuderà alle ore 23. Partita inaugurale fissata per il 20 giugno, finalissima programmata per il 3 luglio.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.