La Nuova Sardegna

Sport

Calcio Serie C

Torres 0-0 col Pontedera, Alfonso Greco: «Dispiace moltissimo ci è mancato solo il gol ma niente drammi»

di Sandra Usai
Torres 0-0 col Pontedera, Alfonso Greco: «Dispiace moltissimo ci è mancato solo il gol ma niente drammi»

L'allenatore si accontenta. Canzi: «È stata durissima»

23 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari La partita delle prime volte, di quelle dal gusto un po' amaro: niente gol (novità assoluta della stagione) e di conseguenza niente vittoria casalinga. È finita con un pari bianco che frena lo slancio rossoblù e nello spogliatoio sassarese tira aria bassa, come se fosse andata pure peggio. "È solo rammarico - rassicura Alfonso Greco -. I ragazzi hanno giocato bene, hanno costruito tanto e ci sono rimasti male perchè credevano di poter vincere. Io invece sono soddisfatto e ho fatto i complimenti alla squadra, se continua a offrire queste prestazioni di partite ne vincerà parecchie». L'allenatore torresino non è certo felicissimo del pari, però sa guardare oltre il risultato. «Ho visto una partita di grande intensità e di qualità. È mancato solo il gol a coronare la prova, ma non soffermiamoci solo sul punteggio finale. Diamo invece risalto a quanto ha dato la Torres in questi 90', io non posso non essere contento dopo una partita giocata così».

Concetto chiaro, poi il commento si amplia. «Se i toscani hanno fatto poco è merito nostro, siamo stati bravi a irretirli e non sono quasi mai riusciti a proporre il loro gioco, perchè non glielo abbiamo concesso. Ma sono partite che possono anche riservare brutte sorprese, se non le sblocchi subito pur dominando si rischia di comprometterle, magari subendo un mezzo tiro in porta. Dovevo fare prima qualche sostituzione? Intanto non è detto che con i cambi le cose migliorano e non mi piace cambiare tanto per farlo. Mi fido delle sensazioni, nel caso di Guglino pensavo a un suo guizzo risolutore. Ci speravo». Greco spiega anche che «l'idea di far giocare da esterno Kujabi è nata giovedì e lui ha fatto una gran partita. Non va dato troppo peso alle assenze, seppure importanti, perchè chi ha giocato l'ha fatto bene. Ora spero di recuperare qualcuno degli infortunati per Pescara».

Già, la sfida di mercoledì a casa Zeman, che il mister inquadra così: «Mi aspetto un'altra prestazione di spessore, col nostro solito atteggiamento».

Alla Torres arrivano anche gli applusi del tecnico ospite. «Siamo arrivati a Sassari - dice Max Canzi - con l'idea di provare a giocarcela ma abbiamo sofferto tanto, contro una squadra davvero molto forte. È stata una gara tosta per noi, non avevamo mai subito così tanto. Mi è piaciuta la capacità di soffrire dei miei, che non sono riusciti a esprimersi come al solito: questo è stato merito dei rossoblù. Nel primo tempo abbiamo però avuto poco coraggio, patendo fin troppo il clima di uno stadio meraviglioso, e questo mi ha fatto arrabbiare».
 

In Primo Piano
Scuola

L'assessora Ilaria Portas: «Niente smartphone in classe, ma la decisione va spiegata»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative