La Nuova Sardegna

Cagliari

Peste suina: Lorenzin, commissariamento nazionale in Sardegna

Peste suina: Lorenzin, commissariamento nazionale in Sardegna

Per il ministro è una vera emergenza che mette a rischio l’export italiano

25 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Il ministero della Salute interverrà con un commissariamento nazionale per eradicare la peste suina in Sardegna. «È questa la vera emergenza dell'Isola e faremo come ci è stato richiesto dall'Unione Europea», ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a Cagliari per il convegno «il malato più difficile? La sanità sarda», organizzato dal partito dei Riformatori. «La peste suina mette a repentaglio tutto l'export di carni suine e derivati italiani - ha aggiunto il ministro - noi dobbiamo intervenire con un piano di eradicazione serio e mediato con le popolazioni, perchè ormai la situazione non è più sostenibile in queste condizioni», ha concluso

Per eradicare il virus della «Lingua blu» in Sardegna, oggetto anche di un'inchiesta della Procura di Roma sull'approvvigionamento dei vaccini, il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, sollecita un rafforzamento del servizio veterinario della Regione Sardegna. «L'isola ha fatto molti passi avanti negli ultimi anni, ma sulla veterinaria abbiamo ancora delle criticità - ha spiegato il ministro stamani a Cagliari, a margine di un convegno organizzato dai Riformatori -. È un settore che deve essere seguito meglio soprattutto con dei piani di prevenzione e di eradicazione molto forti». Riguardo l'inchiesta in corso, il ministro non ha voluto commentare, ricordando semplicemente che «riguarda anni in cui io forse non ero neanche in Parlamento».

In Primo Piano

Video

Paura a Sassari: caldaia esplode in una palazzina della borgata di San Giovanni

Tribunale

Nuoro, Roberta Barabino condannata a 7 anni e 8 mesi di reclusione

di Valeria Gianoglio
Le nostre iniziative