La Nuova Sardegna

Nuoro

Il lutto

Nuoro, addio a Tonino Pintori, tra i fondatori del Gruppo grotte

di Luca Urgu

	Una bella immagine di Tonino Pintori
Una bella immagine di Tonino Pintori

E’ scomparso a 91 anni, tra le sue passioni anche la musica e la lingua sarda

03 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Adiosu. In tanti hanno salutato così Tonino Pintori,  nei social dopo che la notizia della sua morte aveva iniziato a diffondersi. E le parole d’affetto, i ricordi delle tante imprese che lo videro protagonista soprattutto con gli amici speleologi del Gruppo grotte si sono susseguiti con commozione con quelle belle istantanee in bianco e nero che lo ritraevano giovane con altri pionieri come Bruno Piredda. Le belle parole centellinate e cariche di umana vicinanza sono arrivate come una carezza per i familiari che lo hanno accudito fino agli ultimi giorni. Tonino Pintori aveva 91 anni. Fino agli ultimi giorni ha amato in modo pieno la vita, coltivato le amicizie sincere tenendo sempre accesa la fiamma della cultura che era veramente lo strumento capace di affrancare e di leggere le difficoltà e complessità dell’esistenza nel modo migliore. Professore, amante e conoscitore della lingua sarda oltre che del latino e greco era anche un fine musicista (clarinetto e sax). Strumenti adoperati fino alla fine con gli amici della Old band con cui si ritrovava nella sede del Gruppo grotte nuorese. Amante anche della polifonia tanto che fu uno dei fondatori del Coro di Nuoro (voce solista). Insomma Nuoro perde con lui un altro dei suoi giganti, una persona capace di incidere e di lasciare una straordinaria testimonianza di vita. Spesa nell’impegno quotidiano tra il lavoro, l’amore per le varie arti e per quella fase onirica che rende queste persone sempre un po’ geniali e speciali. Domani alle 15.30 nella chiesa del Sacro Cuore, in via Piemonte, i funerali.

La crisi

Agriturismi, il lento declino: ogni anno sempre meno mentre in Italia crescono

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative