Edificio pericolante in via De Castro, si tenta il recupero

ORISTANO. Il cespuglio che spunta da una crepa del muro è uno dei tanti evidenti segni preoccupanti sulla stabilità dell’edificio. Nelle scorse settimane c’è stato anche un sopralluogo per valutare...

ORISTANO. Il cespuglio che spunta da una crepa del muro è uno dei tanti evidenti segni preoccupanti sulla stabilità dell’edificio. Nelle scorse settimane c’è stato anche un sopralluogo per valutare il livello di pericolosità. La paura che l’edificio di via De Castro o una parte di essa venga giù è tanta. È uno dei motivi per cui, dopo anni di abbandono, la casa a più piani è tra quelle che col piano particolareggiato del centro storico avrà delle condizioni particolari.

L’iniziale mediazione tra il Comune e i proprietari non aveva avuto l’esito sperato. Di fronte a un nulla di fatto, per evitare di avere in eterno l’ennesimo rudere nel centro storico, sono state ipotizzate delle agevolazioni particolari. Il proprietario, con l’approvazione definitiva del piano particolareggiato, potrà disporre di particolari condizioni al pari di altri edifici situati in quelle zone classificate come speciali. L’opportunità viene garantita attraverso il recupero di volumetrie già esistenti che verranno trasferite nell’edificio di via De Castro. L’unico punto fermo rimane l’altezza che non potrà essere maggiore di quella attuale perché andrebbe a cozzare con quella degli altri edifici. (e.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes