La Nuova Sardegna

Su Liscia di Vacca resta la riserva

Una discussione di 7 ore. Tanto è infatti servito, ai legali della “Terre sarde srl”, proprietaria del residence sequestrati a Liscia di Vacca, per prospettare le loro ragioni al tribunale del...

24 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





Una discussione di 7 ore. Tanto è infatti servito, ai legali della “Terre sarde srl”, proprietaria del residence sequestrati a Liscia di Vacca, per prospettare le loro ragioni al tribunale del Riesame. Il sequestro della mega struttura turistica sulle colline di Porto Cervo era al centro, ieri, delle attenzioni del tribunale della libertà di Tempio ai quali gli avvocati Agostinangelo Marras e Gerolamo e Filippo Orecchioni hanno spiegato che nulla, in quelle costruzioni con vista mozzafiato, è stato commesso di irregolare. La riserva sarà sciolta nei prossimi giorni. (g.p.c.)

Elezioni regionali 2024
Verso la nuova giunta

Alessandra Todde pronta a una rivoluzione, ed è già toto-assessorati

di Umberto Aime
Le nostre iniziative