Caccia, battitore ferito da un grosso cinghiale

Un altro cacciatore si è difeso con un ombrello e ha messo in fuga l’animale

USINI. Un battitore di una compagnia di caccia grossa di Usini è stato ferito da un grosso cinghiale nel corso di una battuta nelle campagne di Cossoine. Un altro battitore è invece riuscito a mettere in fuga lo stesso cinghiale colpendolo con un ombrello.

Il fatto è accaduto ieri mattina: Fabio Cuccureddu, di 29 anni, stava cercando di stanare un cinghiale con l’aiuto della muta dei cani, quando l’animale braccato è sbucato da un grosso macchione e lo ha caricato. Lo stesso cinghiale, un bestione di 80 chili, ha poi caricato un altro battitore che si è difeso con un ombrello e che con l’aiuto della muta dei cani ha messo in fuga il grosso animale selvatico.

Fabio Cuccureddu è stato soccorso e trasportato in ospedale dove gli sono stati applicati sei punti di sutura a una gamba.

A fine serata, poi, il giovane ha raggiunto in paese il resto dello compagnia di caccia che ha festeggiato per la prede catturate e per lo scampato pericolo.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes