Furto di energia elettrica, coppia denunciata dai carabinieri

PORTO TORRES. Un collegamento abusivo per prelevare energia elettrica dalla rete pubblica senza passare per il contatore. Un danno quantificato in circa 1700 euro. Nei guai una coppia di Porto Torres...

PORTO TORRES. Un collegamento abusivo per prelevare energia elettrica dalla rete pubblica senza passare per il contatore. Un danno quantificato in circa 1700 euro. Nei guai una coppia di Porto Torres - lui di 47 e lei di 43 anni - che è stata denunciata in stato di libertà per furto di energia elettrica dai carabinieri della stazione che hanno effettuato l’attività di controllo.

Il furto di energia elettrica è stato scoperto nell’ambito delle attività che i militari della compagnia di Porto Torres portano avanti ormai da qualche tempo. Già in precedenza, infatti, erano stati accertati allacci abusivi effettuati da persone che -rischiando anche per la propria incolumità - erano riuscite a ricavare collegamenti volanti per non pagare i consumi di energia elettrica.

Dai casi sporadici a un vero e proprio fenomeno - secondo alcune segnalazioni arrivate ai carabinieri - con i furti di energia elettrica che sarebbero aumentati con il peggioramento della condizione economica e sociale di parecchie famiglie.

Un problema che pone in evidenza la grave situazione di difficoltà che attraversano numerosi nuclei familiari: condizioni di disagio che sono ulteriormente peggiorate con l’emergenza Covid e il lockdown e che, forse, sono state sottovalutate negli ultimi mesi.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes