La Nuova Sardegna

Sassari

Arte

Sassari, le opere della quadreria del Comune in un catalogo realizzato dagli studenti dell’Accademia

Sassari, le opere della quadreria del Comune in un catalogo realizzato dagli studenti dell’Accademia

Il volume “Passaggi di identità” è stato consegnato al sindaco Nanni Campus. Lo scorso maggio la mostra a Palazzo Ducale

11 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Il sindaco Nanni Campus, questa mattina, lunedì 11 dicembre, ha ricevuto dalle mani del direttore dell’Accademia di belle arti Sironi, Daniele Dore, e della coordinatrice del Dipartimento di comunicazione e didattica dell’arte, Paola Pintus, alcune copie del catalogo della mostra “Passaggi di identità. Mutamenti visivi dalla Quadreria del Comune di Sassari”, allestita a maggio a Palazzo Ducale. L’opera è stata donata dall’Accademia al Comune e sarà disponibile per la collettività nella biblioteca comunale.

Subito dopo si è tenuto un incontro all’ex Infermeria san Pietro, durante il quale gli studenti che hanno lavorato al volume hanno spiegato tutti i passaggi che hanno portato alla stesura. Il catalogo restituisce l’esperienza della prima edizione del laboratorio di Pratiche curatoriali, attivato dal Dipartimento dell’Accademia. Oltre a Dore e Pintus, alla presentazione sono intervenuti anche l’assessora alla Cultura Laura Useri e i docenti di Storia dell’arte contemporanea e Museologia Sonia Borsato e Davide Mariani.

«Dopo un’attenta ricognizione bibliografica sulla collezione e sul contesto storico-artistico della Sardegna del XX secolo – spiegano dal Comune - si è proceduto con una serie di sopralluoghi nelle diverse sedi e uffici del Comune, in cui le opere sono oggi custodite, per identificare e documentare fotograficamente quelle maggiormente in grado di restituire al pubblico il senso della mostra. Si è scelto di guardare alla quadreria da una prospettiva tematica, ricercando un comune denominatore attraverso il quale sviluppare una narrazione multiforme ma coerente».

I giovani studenti del laboratorio di Pratiche curatoriali hanno così avuto la possibilità di realizzare una mostra con le opere di grandi artisti (da Mauro Manca a Mario Sironi, da Stanis Dessy a Maria Lai, solo per citarne alcuni) e, contestualmente, di metterle in scena, la scorsa primavera, all’interno della suggestiva cornice del Palazzo Ducale, attraverso una narrazione capace di restituirne l’alto valore simbolico e culturale.

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative