La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

Sabato il Cagliari affronta la Salernitana ultima in classifica, Claudio Ranieri: «Partita pericolosa»

di Enrico Gaviano
Sabato il Cagliari affronta la Salernitana ultima in classifica, Claudio Ranieri: «Partita pericolosa»

Il tecnico rossoblù invita i suoi alla prudenza: «Dovremo giocare con la massima attenzione»

07 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Appuntamento importantissimo per il Cagliari sabato pomeriggio quando all’Unipol Domus i rossoblù affronteranno la Salernitana, forse già condannata alla retrocessione. Claudio Ranieri invita alla prudenza. «Sono ultimi in classifica ma hanno ancora tanta voglia di lottare - sottolinea l’allenatore -. Dovremo giocare facendo la massima attenzione perchè questa è una partita molto pericolosa».

La vittoria di Empoli però ha regalato tanto alla squadra. «Sì, è vero - replica - . Ha dato soprattutto la consapevolezza che giocando al massimo delle possibilità possiamo ottenere grandi risultati. Certo, poi ci sono gli episodi. Che spesso sono determinanti. E lo saranno ancora da qui alla fine del campionato».

Il Cagliari ha tante assenze soprattutto in attacco: fuori Pavoletti, Petagna e Luvumbo oltre a Sulemana e Mancosu. Tutto sulle spalle di Lapadula. «Per me quello che conta è che qualcuno segni. Certo lui vuole fare altri gol, perché il gol è vita per una punta. Ma non dimentichiamo poi che abbiamo anche altre soluzioni, come Shomurodov che ha recuperato, e Kingstone Mutandwa, in giovane che mi piace tanto».

Intanto il Cagliari sta giocando da tre partite con quasi sempre la stessa formazione e modulo. «Non significa che ho ripudiato il resto di quello fatto in stagione. In questo momento stanno andando bene loro e dunque giusto riconfermarli. Ma ho una bella rosa con giocatori come Prati e Viola che, dopo una flessione, stanno rientrando in forma».

In Primo Piano
L’intervista

L’assessore regionale Franco Cuccureddu: «Possiamo vivere di turismo e senza abbassare i prezzi, inutile puntare solo su presenze e grossi numeri»

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative